Vie ferrate e salite alpinistiche

In estate le tue gite, le escursioni, le ferrate, i panorami più belli raggiungili con le seggiovie di Tofana!

NOVITA' ESTATE 2017

Ferrata Ra Pegna:
Il facile percorso attrezzato per tutta la famiglia!

Quota attacco 2145 m s.l.m.
Quota max 2241 m s.l.m.
Dislivello max 100 m
Sviluppo 150 m (parete) + 50 m (cresta)
Difficoltà F (facile)
Tempo percorrenza circa 1 ora
SCOPRI DI PIU’

Ferrata “Maria e Andrea Ferrari a Ra Bujela”:
Per tutti gli appassionati della montagna che vogliono cimentarsi per le prime volte con percorsi attrezzati.

Quota attacco 2150 m s.l.m.
Quota max 2257 m s.l.m.
Dislivello max 100 m
Sviluppo 150 m (parete) + 100 m (cresta)
Difficoltà MD (mediamente difficile)
Tempo percorrenza circa 1 ora 30 minuti
SCOPRI DI PIU’ >

Rifugio Pomedes (2303 mt.) – Via ferrata Giuseppe OlivieriPunta Anna.

Itinerario alpinistico esposto ed impegnativo, consigliato solo ad escursionisti esperti e adeguatamente attrezzati.
E’ una delle più belle ferrate delle Dolomiti, per i panorami suggestivi e per le emozioni e la varietà che offre durante il percorso.
L’itinerario, inaugurato nel 1972, inizia poco sopra il rifugio Pomedes, alla base della Punta Anna e sale lungo la cresta di questa fino in vetta a 2731 mt.
Da qui si può scendere per cengia e ghiaione fino al rifugio Giussani, oppure proseguire lungo la cresta fino al Bus de Tofana, dove s’incrocia l’itinerario Ra Valles-Rifugio Giussani.

Rifugio Pomedes (2303 mt.) – Ra Valles
attraverso la via ferrata Giuseppe Olivieri sui Torrioni di Pomedes.

Itinerario alpinistico non molto esposto, ma consigliato solo ad escursionisti esperti e adeguatamente attrezzati.
Dal rifugio Pomedes si segue il sentiero sulle ghiaie verso nord.
Raggiunte le rocce dei Torrioni Pomedes inizia il sentiero attrezzato che sale rapidamente per canali e paretine e in ore 1.30 circa porta a Ra Valles.
Per le piste di sci si raggiunge in breve la stazione della Funivia “Freccia nel Cielo” che riporta a Cortina.

Ferrata LipellaTofana di Rozes.
Ferrata impegnativa consigliata a escursionisti esperti adeguatamente attrezzati. E’ necessaria una torcia per l’illuminazione.

Si parte dal Rifugio Dibona e si sale lungo il sentiero n°442 fino a intersecare il sentiero n°404 alla base della maestosa Tofana di Rozes.
La ferrata inizia con la lunga galleria del Castelletto per arrivare alle Tre Dita.
Da qui si può salire alla vetta della Tofana di Rozes o scendere al rifugio Giussani.

Tofana di Rozes (3225 mt.) per la via normale di Grohmann.
Itinerario alpinistico consigliato ad escursionisti esperti ed attrezzati, consente di salire una delle più alte montagne della Valle d’Ampezzo.

Dal rifugio Giussani, si segue la “via normale”, trovata già nel 1864, che risale per ghiaie e facili rocce il vasto fianco est della Tofana, fino ad una posizione militare italiana (“Tre Dita”) e poi ad una spalla a q.3000 mt.
Da qui si segue la cresta (quasi sempre innevata) fino alla croce di vetta.
Occorrono circa 2 ore dal rifugio, ma la fatica e l’impegno saranno ampiamente ripagati dal magnifico panorama.