Il sentiero dei Camosci

nasce con l’idea di dotare l’area di un percorso panoramico con pendenze moderate che permetta agli escursionisti di scendere comodamente dal Duca d’Aosta al parcheggio di Piè tofana o viceversa.

Nei tratti più strategici del tracciato sono state predisposte alcune piazzole di sosta dotate di panche e tavole dove si può riposare o rifocillarsi mentre lo sguardo si posa sui panorami mozzafiato che da lassù offre la conca Ampezzana.

Il Sentiero dei Camosci è stato così nominato perché attraversa una zona dai caratteri naturalistici di elevato pregio, dove è molto facile poter avvistare questi ungulati che popolano le aree alpine.

È un percorso molto adatto alle famiglie ed ai bambini, specialmente se seguito in discesa, tanto da essere diventato il nuovo sentiero CAI n. 405.

Il sentiero è compreso tra le piste da sci Canalone e Forcella Rossa ed è posto fra una quota compresa tra i 2070 m s.l.m. e i 1875 m s.l.m.

Nel primo tratto il sentiero si sviluppa a zig zag sul sedime della pista canalone, in seguito costeggia le alti pareti rocciose sovrastanti, sino a giungere in prossimità della pista Forcella Rossa e s’innesta infine nel sentiero CAI n. 407; da qui in breve, in mezzo al bosco, si raggiunge Piè Tofana (parcheggio e impianto di risalita).

inizio sentiero camosci

Scarica la mappa delle ferrate e sentieri in Tofana a Cortina d’Ampezzo

Sentiero dei Camosci Tofana